domenica 24 gennaio 2010

Una nuova era nella storia del cinema







Per tutti i cinefili del mondo. Con Avatar si apre una nuova era nella storia del cinema. Non perdetevi questo fantastico capolavoro, ma andatelo a vedere soltanto nelle sale attrezzate con un modernissimo impianto sonoro e in 3D!


Per A.P. Se l’argomento ti interessa, nelle pagine comprese tra 406 e 408, nell’edizione italiana di 580 pagine del libro Transiti e Rivoluzioni Solari, editore Armenia, troverai la spiegazione di come si legge l’Indice di Pericolosità dell’Anno.



For Lourdes of Lisbon. I call you Lourdes that let you saving the Anonymous condition on the blog and let me search easily in my database your chart when it is necessary.You write me: “Hello and thank you regarding your comments and work on solar return location (Madagascar). I was wondering about spending it in Dubai with my friend (Nicole Purin). I was thinking of going there for my birthday or alternatively Tibet, Nepal is really an option I would like to explore. I would probably go solo to Tibet from Dubai. Is it possible for you to check these locations? and tell me which you think would be better? (Lisbon, Portugal, 14.50, 27.04.1974) Many thanks for your time :-))”.

In this page you can watch the two charts for Lhasa (Tibet) and for Katmandu (Nepal). I advise you avoiding absolutely these choices because my solution for Madagascar is a good one and these two alternative that you propose have Mars in the twelfth House of the Aimed Solar Return Chart and the Ascendant in the twelfth House of the natal chart. These are the worst positions in every Aimed Solar Return Chart and are good only for masochists or, perhaps, for religious goals that I ignore.



Per Niko che chiede: “Ho una domanda per Ciro: perchè con il mio ASTRAL, l'indice di pericolosità per il compleanno di Samara 2009 mi dà 24 negativo con 34 positivo mentre su questo sito mi dà 18 negativo su 30 positivo? il mio calcolo è per le 16.45 di nascita”.

Quando lanci il calcolo sul nostro server, ti appare questa seconda pagina:

Birthday for the year 2020 and for: New York (US)


The calculation of the Index of Risk for the Year is very useful in finding the best Aimed Solar Return. The theory behind it is illustrated and contained in the text Transits and Solar Returns, Ricerca’90 Publisher, page 397-399. Compared to the hundred examples in this text, you may find differences in the calculation. They are due to three factors. Under the old system we divided the year into two parts: from 1 January to birthday and from birthday to 31 December. Now, consider a single time segment from birthday to birthday and this naturally leads to different values in mathematical calculations and - consequently - in scoring. The mathematics that can be used in stand-alone programs (in a personal computer) is with about 50/60 digits while the one for web applications (ASP) is lower and this implies, for example, that a square with two orbit degrees, for a slightly different mathematical value, passes to be considered with higher orbit and then - in consequence - also shifts slightly the final score. In this algorithm, we have included a few rules to supplement or rectify a small extent, the famous “Thirty rules” of the actual text. For example, this Index of Risk for the Year also takes into account whether three celestials are among the first and the twelfth House or if we have a stellium in the eighth House which amounts almost to an Ascendant in the twelfth house.


Your positive score is: 28
Your negative score is: 4


In queste 15 righe è spiegato perché puoi avere delle lievi differenze nel calcolo redatto da Astral su di un computer stand alone e il punteggio ricavato con il linguaggio ASP. Se il motivo non è questo, allora è quasi certamente quest’altro: su Astral, se scrivi il nome di una città Russa, ti escono le coordinate di una sola città russa con tale nome. Nel database di Aladino, che utilizzi nel servizio gratuito di calcolo dell’Indice di Pericolosità dell’Anno, puoi trovare anche cento, tra città e villaggi russi con lo stesso nome e che tu puoi distinguere attraverso le differenti coordinate geografiche: se scegli la stessa città scelta con Astral, otterrai, quasi l’identico risultato.


Per Alberto. I due seminari sono terminati ieri. Dato che hai chiesto espressamente l’aiuto di Pasquale, mi sono astenuto, e volentieri (perché troppo lavoro non fa bene a nessuno) dal guardarmi la cosa.


Per Tutti. Allora è deciso. Tutti quelli che si sono espressi sul blog o privatamente hanno convenuto che il filmato di YouTube scovato da Pasquale rispecchi esattamente i punti fondamentali dell’Astrologia Attiva: atteggiamento positivo verso la vita, interesse a partecipare attivamente al miglioramento del proprio destino, indirizzo verso una migliore qualità della vita, allontanare la malinconia e i pensieri di terrore per ricercare soluzioni positive, vincenti, di migliore soddisfazione nella propria esistenza. Gioia e forza. Vittoria dell’Uomo sulle possibili avversità della vita.
Per questo, da oggi e ufficialmente, lo scegliamo quale icona animata dell’Astrologia Attiva.


Buona domenica a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

14 commenti:

antonellina ha detto...

Ciao a tutti,volevo ringraziare Ciro per le perle che ha regalato ai seminari e per la sua gentile ospitalita'.Poi vorrei salutare in particolar modo Pasquale sperando di aver presto rm come le tue,Vinci che mi ha psicanalizzato con successo,Luciana che mi ha dato buoni consigli e ha fatto da cicerone per Napoli,Bianca,Marco,Galli e Doriana con l'augurio di rimetterti a correre presto.Ciao.Antonellina

Anonimo ha detto...

AVATAR dal Sanscrito AVATARA,
le cui radici sono ava, "giù", e
tri, "passare". Le anime che raggiungono l'unione con lo Spirito e poi ritornano sulla terra per aiutare l'umanità sono chiamate avatar, divine incarnazioni .
(Gesù Cristo, Krisna, Babaji, Buddha, sono Avatar)

saluti e buon film a tutti!

pasquale iacuvelle ha detto...

Per Alberto,

Se riesce a spostarsi una decina di Km più verso ovest di Tommot in Russia, può andare bene.
Tieni presente che si potrebbe formare uno stellium in IV, quindi andrebbe scaricato in qualche modo.
Ciao,
Pasquale.

pasquale iacuvelle ha detto...

Ciao sempre per Alberto,
intendevo di spostarsi più verso est, non ovest.
Per dare un margine maggiore verso la VII dell'ASC di rivoluzione.
Ciao.

Graziano Vagnozzi ha detto...

Ho visto Avatar in 3d, un vero spettacolo, ma ho l'impressione che la versione classica in 2d abbia colori decisamente più brillanti ed affascinanti, forse è proprio per attenuare questo problema che il film è giocato tutto sulle tonalità fredde.

Marco Celada ha detto...

Oggi ha partecipato a Milano al seminario di Grazia Bordoni famosa astrologa del CIDA; i presenti erano trenta persone circa tra cui il presidente Dante Valente; ottima l’ospitalità e la cordialità e buono anche il buffet; il costo è stato di 60 Euro;

dopo il seminario le regole (più di 30) che sono alla base dell’astrologia attiva sono praticamente da cestinare e vi riporto solo alcune delle nuove regole più importanti:

1) fare delle previsioni è spesso inutile e per D. Valente è un problema più filosofico che tecnico (in pratica cose come Astraldetector legato a RL e RS sono pazzie umane);
2) calcolare la RS per il luogo di nascita, di residenza oppure per il luogo mirato è la stessa cosa, siamo liberi di scegliere; ad esempio G. Bordoni preferisce passare il compleanno in famiglia;
3) la casa dodicesima è la casa preferita da G. Bordoni; molto spesso non nota situazioni negative; la dodicesima è l’ignoto che ci attira;
4) l’esperienza di G. Bordoni dice che con pianeti in sesta casa di RS non succede quasi mai nulla di negativo; la sesta spesso è la crescita sul lavoro;
5) per l’analisi di RS di altre persone possiamo anche considerare il luogo del compleanno ma per noi stessi vale quanto al punto 2);
6) uno degli anni più belli della vita di G. Bordoni è stato con stellium in prima e sesta di RS pertanto non preoccupiamoci se abbiamo tali posizioni;
7) se una RS risponde agli eventi che realmente succedono e se gli stessi sono positivi deve essere considerata ma in caso contrario ci sono altre tecniche da considerare;
8) in una RS contano molto gli aspetti dei pianeti e la relazione dei pianeti con le posizioni natali;
9) l’introduzione dell’analisi della posizione di Chirone è fortemente consigliata in base agli ultimi studi di G. Bordoni;

inoltre in un seminario di una giornata di astrologia con tema le RS i relatori non hanno fatto riferimento al Sig. Ciro Discepolo;
alla mia richiesta di analisi di statistiche o racconta di dati sull’interpretazione delle RS mi è stato risposto che è impossibile;

dite che i miei vent’anni di studi sulle RS non sono serviti a nulla e dite che il Sig. Ciro Discepolo si è forse sbagliato ?

ovviamente conoscete la mia reale opinione ……..


un abbraccio
Marco

Alberto ha detto...

Caro Maestro Ciro, non vorrei sembrare banale, ma il suo aiuto è sempre ben accetto. Piuttosto non volevo disturbarla sapendo che già dedica molte ore della sua giornata al blog. Ovviamente se lei avesse tempo e voglia di analizzare la RSM 2010 per mio cugino non mi dispiacerebbe affatto, anzi...! Caro Pasquale, il problema dello stellium in IV potrebbe aumentare "l'ascolto" nei confronti dei problemi di salute che ha suo padre. Però a quanto vedo la soluzione non è affatto semplice, ma bisogna scendere ad un compromesso non da poco. Vedremo.....
Ti ringrazio per la tua disponibilità..

Cari Saluti,

Alberto B.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Immaginate di avere per le mani una di quelle figurine che guardando da una certa prospettiva si vede l’immagine in più piani. Il principio degli effetti speciali utilizzati per Avatar è lo stesso. Se vi aspettate immagini che escono fuori dallo schermo siete fuori strada. Qui si tratta di una sensazione diversa. È come se si entrasse dentro lo schermo e divenisse più vivida la sensazione delle profondità.
Per la visualizzazione del film vengono forniti gli appositi occhiali che per fortuna non affaticano la vista e non producono mal di testa.

Se credete che il punto di forza del film siano gli effetti speciali, siete in errore. Di sicuro si tratta di un nuovo traguardo nella frontiera del 3d, ma già altri film, come per esempio “Alice nel paese delle meraviglie” utilizzano lo stesso tipo di tecnologia che entusiasma i bambini ma che nell’adulto perde di smalto progressivamente. Nonostante ciò, le quasi tre ore di film scorrono piacevolmente.

Grandiosa è invece la fotografia, che propone immagini di paesaggi con colori veramente belli (con gli occhiali 3d si perde un po’ in luminosità d’immagine) e strepitosa è la cura dei dettagli della flora e fauna aliena. Qui gli effetti speciali aiutano ulteriormente l’osservatore a entrare in questo mondo meraviglioso: le figure umanoidi che nella pellicola normale sembrano fantocci computerizzati, con la pellicola 3d acquistano un realismo veramente incredibile.

Le musiche sono interessanti. La colonna sonora è ispirata alle musiche New Age e World music. Credo che uno sforzo maggiore nelle sonorità avrebbe giovato maggiormente al risultato finale.

Il punto di forza del film non è nemmeno nella trama. Originale da un lato perché pone il terrestre come vero “alieno” rispetto alla civiltà che si appresta a colonizzare. Molto prevedibile la trama e soprattutto la conclusione. Ricorda “il patriota, oppure “matrix”. Quindi sono un po’ deluse le aspettative di chi crede di vedere un film originale dall’inizio alla fine.

Il punto forte del film è il suo insegnamento: si fa vivido il senso della fratellanza universale; la connessione spirituale tra uomini e uomini e tra uomini e natura ci catapulta in un contesto ecologista utile per il bambino ma anche per l’adulto; il senso del rispetto del prossimo, la lotta al pregiudizio, la ricerca della tolleranza, dell’accettazione del diverso come ricchezza e non come limite al proprio mondo, sono gli insegnamenti che l’autore vuole trasmetterci. Altro elemento di particolare importanza è il concetto della fede che soppianta la scienza. Essa (la scienza) è intesa come limite alla conoscenza e che la resa della ragione a favore di una spinta spirituale allarga le proprie prospettive mentali e la propria consapevolezza di se e del mondo attorno.

Avatar risulta essere un film che ancora non si distacca dalle stereotipate americanate a causa del forte patriottismo e del senso del sacrificio per il proprio credo, che come valori sono giusto e sacrosanti (ma ovviamente opinabili), ma ormai consumati nella ripetitività dei Blokbuster.

Per guardare Avatar bisogna abbandonarsi al proprio spirito fanciullesco e meditare sulle tematiche più profonde che forse sono oscurate da una disattenta visione del film, e bisognerebbe essere poco preoccupati a guardarlo solamente nella sua parte esteriore. Ma per citare una frase ricorrente nel film, per potere godere del film per davvero, “dovreste vederlo”; e i Na’vi, questa tribù di alieni azzurri, quando usa il termine “io ti vedo” in realtà si riferisce a un modo di vedere ogni cosa nella sua essenza.

riferimenti astrologici: natura incontaminata e violata: asse toro scorpione.
habitat come fonte di protezione oltre che connessione spirituale: cancro.
fratellanza tra le diverse tribù e tra l'uomo e gli alieni: aquario.
senso di alienazione: pesci
viaggio interplanetario: sagittario (anche espresso dai guerrieri con arco e freccia)

Cristiana ha detto...

Ciao Marco conoscevo gia' queste risposte perche' avevo gia' parlato telefonicamente con il presidente del CIDA qua a Bologna..comunque loro spiegano a posteriori cio' che e' successo ma a priori, praticamente mai...io non mi ci metto a dialogare con certi personaggi..sinceramente mi reputo una persona tangibile e con buon senso e che crede a cio' che vede...cosi' sono per me le Rs..mio marito e' un pesci del 2 di marzo che ha passato sia l'urano sul sole che l'opposizione di saturno ad esso ( il suo sole e' in 6@ TN)...come mai con una buona rs centrata bene dove invece e' stata favorita sia la 6@ che l'entrata economica ha trascorso un anno stupendo???...eccco ho posto anche a loro questo quesito e mi hanno risposto che sicuramente e' successo qualcosa ma che lui non ha fatto caso..mah..io lo sto ancora cercando quel qualcosa...insomma bisogna trovare una spiegazione anche a cio' che a loro non torna...

Cri

Pino067 ha detto...

Organizzare un seminario in cui si discute di Rivoluzioni Solari e non menzionare Ciro Discepolo, il suo lavoro e le sue pubblicazioni (anche solo per metterle in discussione), è come parlare del Napoli calcio e non citare Maradona, come parlare dei monumenti di Roma e far finta che il colosseo non esista.
Un'azione meschina che copre di ridicolo gli organizzatori di certi seminari e i seminari stessi.

Una cosa è avercela a morte con le persone, altra cosa è avere l'onestà intelletuale di riconoscere il lavoro altrui.

Marco Celada ha detto...

Caro Pino,

concordo con quanto tu hai scritto e ho invitato Grazia Bordoni (email scambiate stamane) a confrontarci sulle regole pubblicate dal Maestro; spero di avere una risposta contrariamente a precedenti inviti rivolti ad iscritti al Cida, un'associazione che presenta validissime persone sicuramente in grado di analizzare le regole da noi utilizzate.

Marco

katia ha detto...

Bravo Marco hai fatto bene a partecipare, adesso almeno sappiamo la pessima divulgazione in materia di RS che fanno questi personaggi che ovviamente si guardano bene dal confrontarsi con dati reali e statistiche serie e preferiscono buttare tutto sul filosofico. L'astrologo che non è in grado di fare previsioni secondo me farebbe meglio a dedicarsi ad altro, alla coltivazione delle rose per esempio. Non mi sorprende che non abbiano fatto riferimento a Ciro Discepolo e alle sue pubblicazioni, visti gli argomenti trattati, lo scopo del seminario a me sembra fosse proprio quello di smontare la teoria che sta alla base della tecnica delle RSM di Ciro Discepolo. Il film è fantastico, non ci sono parole, James Cameron ha rivoluzionato il modo di fare cinema. Grazie Ciro per quello che ci hai donato in questi due splendidi seminari. Un saluto a tutti

Alberto ha detto...

Cari amici e care amiche, credo che non ne valga la pena di prendersela più di tanto per quelli/e che preferiscono vivere nel loro mondo fatato, ma che in realtà è costruito senza fondamenta. Nella vita è molto più facile criticare che costruire e non è necessario aggiungere altro.
Volevo chiedervi per quanto riguarda la posizione di Nettuno di nascita in IX^ (dominante) perchè mi capita spesso di sognare il mare in tempesta o cmq situazioni in cui ho paura di salire su di una barca. Nella realtà ho molta più paura quando sono sull'aereo che in barca...

Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione,

Alberto B.

Anonimo ha detto...

Caro Discepolo, interessanti tutti i suoi interventi sul blog e ammiro la sua fierezza (verace) nel rintuzzare gli attacchi di chi invece dovrebbe tacere...
Devo dire che tante cose legate alle persone che Lei nomina non le conoscevo...tutto serve!
Come già Le dissi io ho la massima stima, e questo da anni, di Lei e dei suoi studi e della sua caparbietà astrologica pur non sempre condividendo le idee basilari del suo metodo, ed ammiro il suo impegno personale che dimostra la sua grande forza di volontà e la ringrazio inoltre della sua amicizia, spero non solo a parole, che mi ha aiutato ad attraversare il Nilo anche con un braccio solo! (eufemismo scelto nel vedermi così malridotta...si ricorda?) e che invece vorrei egoisticamente conoscere meglio.
Fernanda Nosenzo