lunedì 18 gennaio 2010

L’abiura di Galileo Galilei


Per Anonimo-Anonimo. Credo tu sia nuovo di questo spazio e forse ti sono sfuggite molte cose dello stesso. Questo spazio, destinato agli appassionati di Astrologia Attiva, ha due regole fondamentali:

- Si accettano tutti i punti di vista sull’astrologia e non
- Non si accettano polemiche

Sul primo step, andando indietro nei giorni, mesi e anni del blog troverai di tutto e di più, perfino recensioni positive, da parte mia o di colleghi, su scuole di astrologia che fanno a pugni con la nostra. Infatti siamo convinti che la pluralità delle idee arricchisca un essere pensante e non agisca nella direzione dell’atrofizzazione del suo cervello.
Troverai anche che sono stati buttati fuori di qui tutti coloro che avevano palesemente l’intenzione di accendere guerre con noi, guerre che non ci interessano perché preferiamo dedicare il poco tempo a nostra disposizione per migliorare le nostre conoscenze e perché non ci sta a cuore il “missionarismo” astrologico.


Naturalmente quando abbiamo fatto ciò non abbiamo usato la modalità della votazione per alzata di mano così, come credo, faccia tu quando decidi quali amici continuare a frequentare e quali no.



Detto ciò, tutto il resto è superfluo:

- Hai voluto protestare perché non ho censurato una voce non allineata con quella del Palazzo e ti ho fatto passare il commento anche se trovo che l’uso dell’anonimato sia legittimo quando si desideri salvare la propria privacy su fatti personali e non quando si voglia attaccare qualcuno.
- Ti hanno già risposto Katia e Pasquale e tu, senz’attendere la mia risposta, hai inviato un secondo post polemico e con chiare intenzioni incendiarie, secondo post che ovviamente non ho pubblicato.



Come già detto queste (le polemiche) non ci interessano e puoi andartele a spendere da altre parti.
Comunque, dato che sei così scientificamente illuminato, ti propongo anche io un argomento su cui riflettere.


Mi riferisco all’abiura che dovette pronunciare Galileo Galilei dopo essere stato torturato e quando dovette ammettere che “effettivamente era il Sole a girare intorno alla Terra…”.

Beh, risponderai: “È ovvio: si trattava della Chiesa non della Scienza”.



E io, allora ti faccio osservare che la Chiesa ha impiegato oltre tre secoli per chiedere scusa a Galileo Galilei mentre la Scienza non lo ha fatto ancora. Infatti Galileo Galilei, insieme agli altro quattro grandi astronomi dell’era moderna (Copernico, Kepler, Tito Brahe e Isaac Newton) era anche astrologo e la “Scienza” lo continua a negare, offendendo la memoria di questi grandi uomini al cui confronto gli astronomi di oggi sono solo dei pigmei.
Ecco, se stamattina ti sei svegliato in vena di accendere guerre, il mio suggerimento è di andartele a spendere, con quest’ottimo argomento, da un’altra parte.


Per Anonimo che chiede lumi su Saturno in undicesima Casa di RS e i licenziamenti. Nel mio libro “Transiti e Rivoluzioni solari” è scritto: “In undicesima Casa Saturno di Rivoluzione solare significa, nella stragrande maggioranza dei casi, la perdita, per morte o per allontanamento, di un amico o di un nostro familiare, di un collega o di un parente lontano, oppure il pericolo di vita per gli stessi. Altre volte sta a indicare, più modestamente, la fine di un’amicizia o un grosso litigio con amici o con familiari. Un progetto viene interrotto o viene meno una protezione da parte di un personaggio influente che ci sponsorizzava. Si diradano gli incontri con i nostri amici. Poche nuove amicizie nel corso dell’anno. La musica ci manca. Possibili problemi all’udito. Riscontriamo minore calore intorno a noi. Il clima generale è di una maggiore – e talvolta silenziosa – ostilità nei nostri confronti. Non potremo contare su nessun elemento di fortuna nel corso dell’anno, anzi la sorte ci sarà contraria, nelle piccole come nelle grandi cose. Il nostro “parco” amici e parenti si impoverirà decisamente”.


Come puoi notare la spiegazione è chiara e se non ho elencato anche i dipendenti, i condomini e superiori o collaboratori nel lavoro è perché, ritengo, si capisca perfettamente cosa voglia dire Saturno in undicesima Casa. Mi raccomando, però, adesso non fare che eviterai di piazzare Saturno in undicesima Casa di RS perché da qualche parte lo dobbiamo pur parcheggiare e allora, secondo me, nella famosa scala delle priorità, questa la possiamo posizionare dopo il novantesimo posto…

Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it
Posta un commento