lunedì 13 dicembre 2010

Alladin 1H in English is quasi ready!

Per Gabri. No, se io dovessi scegliere dove piazzarmi alla nascita questa pessima congiunzione, sceglierei proprio la terza Casa, o la nona.



Dear Julie, the English version of Alladin 1H works very well, but Katia and Maurizio are finishing a very splendid work of translation of the instructions, with pictures and movies. Soon we will be ready!



Per Michele. E se la stampa russa avesse parlato del mio viaggio, a luglio 2009, a Okhotsk?


Caro Giuseppe, potrei aggiungere degli orpelli a quanto già detto, ma secondo il mio pensiero, la sostanza è quella...



Cara Danila, io penso che andare a Pechino o andare in Australia sia quasi la stessa cosa, ma recandoti a Esperance toglieresti tre astri tra dodicesima e prima Casa e piazzeresti Venere in ottava che non è niente male, insieme al Sole al Medio Cielo.




Cara Sara, ti ricordo che nell'Astrologia Elettiva non contano gli aspetti, tranne quelli dell'astro dominante e dei luminari. Detto ciò, come puoi vedere dai due grafici sottostanti, è molto meglio per te scegliere il 21 gennaio, con Venere che mantiene il semiquadrato al Sole, ma che ottiene anche buoni aspetti dalla Luna e da Saturno e non il 15 gennaio. 







Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Ciro, sei stato davvero un tesoro per me rispondendo al quesito che ti ho posto!
Non hai idea del sollievo che mi rechi; ad ora quella casa è stata fonte di problemi e preoccupazioni e temevo molto per i lavori di ristrutturazione sia per l'entità degli stessi, sia perché è la prima volta che affronto un restauro di questa portata! Ora forse posso mettermi un po' più tranquilla grazie al tuo interessamento e al tuo aiuto :D
Vorrà dire che considero il tuo consiglio come un bellissimo regalo di natale anticipato...
Ti sono debitrice.
A te la mia gratitudine, un abbraccio sincero,
Sara

gabri ha detto...

Cara Sara, mi sono avvicinato all'astrologia circa 6 anni fa e sto imparando sempre più cose nuove soprattutto ora che ho avuto modo di entrare in questo magnifico blog. Mi sono soffermato su le tue richieste e mi sembra di notare una forte dipendenza dall'astrologia quasi ossessiva. Questo approccio,e qui intervengano pure Ciro e i suoi allievi, credo che possa essere penalizzante per attivare al meglio una RSM O RML e tutto ciò che riguardi l'AA. Scusami Sara se mi sono permesso ma è solo per farti ragionare sul fatto che l'AA ci da le possibilità di indirizzare al meglio le forze degli astri, ma che poi non sono loro a far capitare le cose! Ci illustrano quando e dove puntare su settori della vita piuttosto che su altri e di conseguenza AGIRE! Esempio: se abbiamo giove o venere nel settore del lavoro e sono disoccupato, se non mi impegno a cercarlo non lo troverò mai standomene seduto ad aspettare che siano i pianeti a fare ciò. Quindi cara Sara mi sento solo di dirti di prendere l'AA con sorriso e magari con un pò più di distacco e più fiducia in noi stessi. Ti prego di correggermi se la mia impressione fosse sbagliata. A presto. Gabri

Anonimo ha detto...

Per Gabri,
è veramente un rischio che si corre e ci ho riflettuto spesso anch’io, non ultimo rispetto al mio approccio con le RLM, su quanto farne e quando. Posso dire che la paura non è MAI benefica, sia per i cultori dell’astrologia e sia per tutto il resto del mondo.
Un caro saluto.
Danila

gabri ha detto...

Per Sara. Si è vero la paura non è mai benifica. Tu è molto che applichi l'AA?

gabri ha detto...

Oddio ho sbagliato è Danila che mi ha risposto. Scusa ma ero di fretta e non ho letto il nome in fondo. Scusa Danila

Anonimo ha detto...

Ciao Gabri,
forse sono veramente ossessionata dal pensiero della casa, cosa abbastanza deducibile dal tenore dei miei interventi sul blog.
Ci sono stati ancora ci sono e certamente vi saranno ancora problemi prima che io possa entrare nella sospirata "casa".
Sono preoccupata e intimorita da questa "impresa" (che in famiglia reputano troppo grande per le sole mie forze); dipenderà forse anche da mancanza di fiducia in me stessa, come affermi (transito di quadr. di Sat. al Sole, poi a Merc. e al MC, quindi in 12@ casa e poi sull'As., opp. al mio Marte..., Pluto opp. al sole ecc..., tanto per ritornare all'astrologia), ma forse anche per questo tento di usare al meglio i transiti planetari sapendo di andare incontro a molteplici possibili intoppi...
Ovviamente scegliendo una data che si presume propizia per dare inizio a un qualche cosa che si ritiene importante, questo non assicura comunque la perfetta riuscita. Ponendo pure che le cose andranno come debbono andare, faccio quello che ritengo opportuno senza certo aspettare che le cose accadano da sole come dici: difatti la data elettiva, se hai letto i post degli scorsi mesi, serve per dar personalmente inizio ai lavori. Oltre all'impegno indispensabile che, come fai notare, occorre mettere per ottenere qualunque obiettivo tento quindi, con i mezzi che l'AA mette a disposizione, di "cominciare con il piede giusto". Se non sarà valso a nulla come mi pare tu temi, pazienza..Di certo non sono ossessionata dall'astrologia, solo preoccupata che le cose vadano nel miglior modo possibile.
Ti ringrazio per il tuo intervento e per il tuo interessamento, un caro saluto,
Sara

gabri ha detto...

Ti chiedo scusa allora per i commenti nei mesi scorsi che non ho letto, ho preso come esempio solo questi ultimi interventi e volevo esserti appunto di conforto. :) Fammi sapere come andrà in modo da poter verificare astrologicamente se il giorno preso in esame sarà d'aiuto. Io credo di si. A presto

Anonimo ha detto...

Cara Sara, l’argomento che tu introduci è di quelli che mi appassionano molto: come approcciarsi all’astrologia. Ti propongo un approccio, magari non proprio “ortodosso”, ma forse ti può essere utile: un gioco bellissimo, con delle regole molto ferree. Gli studiosi di teoria generale del diritto, infatti, affermano che non ci sono regole più ferree di quelle che sovraintendono i giochi.
Si parla, appunto, di regole eidetico-costitutive, cioè di regole che sono l’architrave, l’essenza stessa del gioco. Proviamo a prendere il gioco degli scacchi? Cosa sono? Null’altro che una serie di regole, tolte le quali il gioco stesso scompare (la mossa del cavallo, dunque, è fondamentale e non può essere messa in discussione).
Le regole di un ordinamento giuridico (Repubblica, Monarchia) possono essere messe in discussione: si potrà essere più o meno contenti di quella o di quell’altra forma di governo, ma tali regole non sono coessenziali al vivere degli uomini.
Le regole, del gioco, invece, sono coessenziali al gioco!
Ecco, questa è per me l’astrologia: un gioco bellissimo, con delle regole fisse, che non possiamo modificare come ci pare, spettando agli organizzatori del Gioco (attraverso uno studio pesantissimo) introdurre nel proscenio nuove e sperimentate regole (pensa alle 30 o 33 regole della AA).
Il riferimento all’astrologia come gioco mi pare possa funzionare anche sotto un altro aspetto. Perché ci si avvicina ad un gioco? Per passione o per diletto, per curiosità, per giocare, appunto …
Questo è stato il mio approccio: non ho chiesto all’astrologia una casa, dei soldi, una posizione di lavoro, un conto in banca più pingue.
Forse, adesso che mi volto indietro, mi rendo contro che ho chiesto all’AA proprio il contrario: ho chiesto di liberarmi dalle cose materiali, dall’ansia di avere qualcosa. Se sono “nulla” come posso temere di perdere un amore, i soldi, una posizione di potere? E se provassi, allora, a chiedere all’astrologia soltanto di essere felici, senza una “casa” da seguire? Mettendo, ovviamente, al primo posto la salute, che mi sembra un pre-requisito di ogni discorso…
Un caro saluto a Tutti
Diocleziano

Anonimo ha detto...

Ciao Gabri, non c'è proprio niente di cui tu debba scusarti :) Io ho cominciato da meno di un anno a frequentare il blog ed è stato solo per una fortunosa quanto impagabile "dritta" di un frequentatore che me ne ha parlato.
Mi interesso di astrologia da molto tempo, mi vergogno a dire da quando perché a questo punto non dovrei essere più così ignorante!Il mio interesse è stato frammentato causa il poco tempo disponibile e non avendo che un'amica che come me si interessava alla materia.
Non sono ossessionata dall'astrologia, qualche anno ho fatto la RSM, anche se da autodidatta, e quindi rivoluzioni ben poco mirate :D (non avevo neanche la linea internet: hai presente tutti i calcoli a mano e nessuno cui rivolgerti, se non qualcuno che ti prende in giro? A partire dai familiari). Rivoluzioni lunari mai, AA tutte le volte che lo reputavo utile, ma solo con il supporto dei testi che ho via via trovato. Il mio primo,al quale tengo molto, è "Guida all'astrologia" ed. 1982! Le pagine sono ingiallite ormai e hanno l'odore della vecchia carta. Allora mai avrei pensato di potermi rivolgere all'autore del testo e meno che mai che lo stesso avrebbe parlato con me e risposto ai miei quesiti!! La vita a volte, poche, riserva inaspettate bellissime sorprese... Studiando astrologia spero di poter migliorare in parte la mia vita e, se possibile quella delle mie figlie, cerco di vedere se ci sono opportunità, quando e come trarne beneficio. Consulto spesso le effemeridi soprattutto nei periodi più difficili, ma non faccio dipendere tutto da questo. Ti mando un caro saluto e grazie per gli auguri sempre graditi.
Colgo questa occasione Ciro, per ringraziarti, di tutto.
Sara

Anonimo ha detto...

Per Gabri, di corsa..
scusa quando ho postato non era ancora apparso il tuo commento.
A risentirci in seguito
Sara

Marco Celada ha detto...

Le previsioni in politica sono per vari motivi (purtroppo lontani da corretti valori morali) estremamente difficili ma la RL in corso di Fini (con Venere al Discendente) e la nuova RL di Fini (di questa sera) con Giove al Discendente farà 'cadere' il Premier.

Marco