mercoledì 1 dicembre 2010

La sesta "Pillola" su "Io e André Barbault"





Ciro Discepolo - Io e André Barbault - VI Parte - "Pillole" di Astrologia

http://www.youtube.com/watch?v=tu6vZuVykOI





Per Roberto, Katia e Tutti. Sì, effettivamente, quello dello “scrocco” del consulto è un fatto vecchio come il cucco. Ci sarebbero decine di episodi da raccontare. Ve ne dirà uno soltanto, forse il primo in cui caddi personalmente, ancora ragazzino e con un mare di esperienza da fare davanti a me. Venne a consultarmi una giovane donna, molto “cazzuta”, come si direbbe oggi, figlia di un politico di medio livello. Passò subito a darmi del tu e mi impegnò con un consulto di almeno tre ore piene. Al termine dello stesso si alzò e, in maniera recitatissima, mi strinse la mano dicendomi: “Grazie, Ciro, sei stato bravissimo. Sono molto soddisfatta e verrò a trovarti di nuovo, certamente”. E mentre pronunciava queste parole, con una mossa abile e rapidissima, guadagnò l’uscita e si chiuse la porta alle spalle…


Ecco cosa scrissi, qualche tempo dopo, nel mio, libro Estri&Astri, pensando a questo e ad altri episodi:

 

 

 

I VAMPIRI DELLA CONSULTAZIONE



Non credo di essere una vittima e non ritengo di dovermi difendere ad ogni consultazione, ma penso anche che alcune mie doti caratteriali, come la gentilezza e il non riuscire a dire di no, mi procurino spesso degli eccessi di penalizzazione che sono costretto a subire là dove altri, forse, avrebbero imbracciato un mira e sparato. Un episodio può servire, credo, a dimostrare quanto voglio dire. Succede spesso che qualche mio lettore o lettrice, per il solo fatto di telefonarmi ogni tanto, avendo acquistato un solo mio libro, mi chieda delle spiegazioni negli orari più inopportuni, tenendomi a lungo al telefono, entrando in confidenza e passando subito al tu e diventando “vecchio amico” già  dalla seconda puntata. Le intenzioni di molti di costoro sono abbastanza chiare, ma ve ne racconterò  in dettaglio una.
Per semplicità diciamo che il soggetto si chiama Claudia e vive a Firenze. Un giorno mi telefona, mi fa molte domande sul suo tema, poi mi dice che sta attraversando un periodo difficile e che avrebbe bisogno di qualche spiegazione da vicino di un buon astrologo, ma che non ha soldi e solo io posso aiutarla. È mia prassi ordinaria fare anche temi per persone che oggettivamente non possono pagare e questo lo faccio semplicemente per un atto di umanità (oppure, come si potrebbe dire leggendo la cosa in tutt’altro modo, per puro egoismo). Dunque le dico che sono disposto ad aiutarla e le fisso un appuntamento. Anzi lo fissiamo insieme. Le chiedo i treni più comodi per lei, per l’andata e per il ritorno, il giorno della settimana migliore, ecc. ecc. Alla fine decidiamo e, anche se questo mi spezza in due un pomeriggio e non mi permette di fare più nulla d'importante, accetto ugualmente, diciamo per quieto vivere.
Al giorno stabilito, una mezz'ora prima dell’appuntamento mi studio il suo caso, esamino la Rivoluzione Solare (che è un altro oroscopo che dà delle indicazioni più specifiche tra compleanno e compleanno) e mi concentro il più possibile per l’incontro imminente. Quando aspetto qualcuno non riesco a fare null’altro e se questo qualcuno non viene e non mi avverte neanche, il che succede spesso, butto via un pomeriggio. Claudia telefona due ore dopo l’orario dell’appuntamento e mi chiede scusa, ma non se l’era sentita di prendere il treno stabilito che la obbligava ad un alzata troppo presto la mattina. Trova del tutto naturale non avermi avvertito, mi fa sapere che “sta morta di fame” e che cercherà di venire quanto prima.
Si presenta, così, dopo circa un’ora, insieme alla figlia dodicenne e ad un’amica che poi risulterà la finanziatrice del viaggio. La prima tappa è per il bagno e, a turno, le tre ci passano abbondante tempo mentre io continuo ad aspettare ed a tentare di tenere a freno gli scoppi adrenalinici.
Dunque, finalmente, si comincia e mentre la figlia e l’accompagnatrice attendono di là, la mia “amica” tira fuori una ventina di grafici da farsi analizzare compresi quelli di due o tre uomini che la interessano oltre il marito. Intanto mi ricorda che è affamata, ma essendo, anche volendo, impossibilitato ad organizzarle un coperto per tre, mi limito a servirle, in alternativa, su sua richiesta, un doppio whisky con ghiaccio.
La conversazione va avanti per molto, come si può comprendere, dato l’alto numero di grafici da ispezionare e data anche la precisa volontà della nostra di ottenere un servizio completo e ben fatto. Di tanto in tanto veniamo interrotti dall’entrata delle due ospiti che a turno devono telefonare a Firenze per comunicazioni urgenti. Comprendo, così, da una di queste telefonate, che alle due è  stato promesso che avrei fatto anche a loro una lettura di cielo natale (gratuitamente, naturalmente) e questo spiega il finanziamento del viaggio da parte dell’amica più anziana. Faccio presente, mentre cerco di tenere a bada gl’istinti più animaleschi della mia persona, che non posso accontentarle dato che anche io ho degli impegni e, non avendo convenuto minimamente la cosa, mi è impossibile aderire alla loro richiesta. Grande delusione delle due prontamente superata da Claudia che promette loro, per me, che verranno un’altra volta, un po’ più presto (come sono buone!) per farsi analizzare. Finalmente, dopo diverso tempo ancora, quando la nostra comincia a comprendere che è andata di varie misure fuori dal segno, si decide ad andare, mi saluta dicendomi che ci terremo in contatto per la prossima visita (che non ci sarà mai: quando sono preparato ed ho di fronte a me dei casi di antropofagia come questo, divento anche io pericoloso e talvolta riesco a dire delle cose quasi atroci). Quindi rito finale con bevute e bagno per tutte, chiamata di taxi e richiesta di libro mio con dedica.

Fine di un incubo.

Nota storica. Ricordo che quando io chiedevo 80.000 lire per un consulto, Van Wood si faceva pagare 1 milione di lire, anticipate, con vaglia telegrafico. La “vampira” di cui sopra provò, mesi dopo, a tornare da me e io la indirizzai a Peter. Poi lei mi telefonò e le chiesi com’era andato il consulto: “Appena uscita da casa sua, ho vomitato…”. Naturalmente penso che facesse bene Van Wood e che a sbagliare ero io. 





Per Chicca di Milano. Certamente e i Blogger, che sono adulti e vaccinati, potranno capire con la propria testa se qualcuno è uscito, e di molte misure, fuori dal segno.
Però non potranno esserci ulteriori repliche su tale argomento che è off topic



Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo





6 commenti:

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

per chicca da milano: Non te la prendere perchè non si tratta di una cosa personale. però bisogna ammettere che chiedere un parere è la stessa cosa che chiedere un consulto: una domanda è una domanda indipendentemente dal grado e dal numero di cose che uno sa prima di porla.
Forse non conoscevi le regole di questo blog e per questo io mi sento di non dare alcun peso alle tue richieste. Però ti chiedo di non offenderti se si è alzato questo polverone: esso è solo il pretesto per parlare di una situazione generale e non della situazione creata involontariamente da te.
Ora che sai come funziona il blog puoi proporre i tuoi quesiti sapendo che avrai una risposta pubblica e che purtroppo dovrai rinunciare alla privacy.

ricordati di inserire i tuoi dati e se si tratta di una domanda generica chiariscilo subito per non creare dei fraintendimenti. un abbraccio.

per il maestro: le pillole sono fantastiche!

Karmiko69 ha detto...

Serata di conversazione:
4 chiacchiere fra amici sul come e perchè della mia passione per la scrittura (peraltro...come da RS)Il link: http://www.youtube.com/watch?v=Hz4htR4xr5E

Niko ha detto...

Ringrazio anche Francesca Babette per le sue parole, ancora devo però leggere tutti i post dei giorni scorsi e non ho avuto ancora tempo (sono lento a leggere) e, adesso con Saturno in terza di RS, lo sarò ancora di più... forse mi aiuterà un pò la Venere nella stessa posizione...




Niko

Neena ha detto...

Good afternoon Mr.Ciro,
I hope you and your lovely wife are doing well. I have a question that I need clarification on. Kindly advise.
Date of birth:Jan 5th 1967 at Nagar Kurnool India (16N 30,78E 19) at 11:30am
For the coming solar return on Jan 5th 2011.I have selected Hobart, Australia with Venus in 10th (Mercury 1in 11th conjunct 10th )and Saturn away from 8th house.
I am hoping that his business will improve and money will flow in well for him.

I am trying to bring Venus closer to MC and the nearest I got was with Brisbane, Australia. However here the Saturn is in 8th house. I am assuming this is not good for business.
Kindly advise.

Roberto Minichini ha detto...

Sono d'accordo , nella lettera e nello spirito , con l'intervento di Giuseppe Galeota Al Rami.Egli ha capito perfettamente e ha riportato le cose nel loro giusto posto , qui si tratta di distinguere parere e consulto . Inoltre non parliamo male di persone in quanto tali , ma affermiamo solo certi principi generali . Questo blog è una scuola importante di astrologia , ed è LA palestra più importante per tutti noi allievi del Maestro Ciro . I casi pubblicati vengono analizzati e studiati , e le soluzioni e le risposte date dal Maestro ci servono per avanzare nella conoscenza e per perfezionarci con il sistema delle RSM e dell'AA in generale . In questa maniera si raggiungono tre scopi utili e positivi per tutti : A coloro che chiedono un parere esso viene generosamente dato , agli allievi del Maestro si offre l'opportunità di imparare da casi concreti ogni giorno , intervenendo ,se vogliono , con le loro soluzioni , il che offre al Maestro la possibilità di intervenire direttamente sugli errori dei propri allievi ed addestrarli meglio nell'arte e nella tecnica . Infine la terza utilità è data a coloro che non conoscono ancora le RSM e la AA , essi tramite il blog del Maestro hanno la possibilità diretta di apprendere dell'esistenza di un mondo astrologico estremamente interessante , e molto efficace per affrontare tante sfide della vita .Chi fra il pubblico o gli allievi vuole più di un parere può facilmente rivolgersi al sito di Katia ed ottenere un consulto professionale coi fiocchi . Tutto qua , è semplice , nessuno cerca polemiche fra gli allievi del Maestro Ciro . E' solo per capire come funzione e come comportarsi per il bene di tutti . Cari Saluti da Roberto Minichini

katia ha detto...

Caro Ciro e carissimi colleghi, farei questa proposta, che è poi in sintonia con l'intervento di Roberto, che in questo blog si offrano pareri non consulti, e come ha evidenziato Roberto c'è una bella differenza. Il parere presuppone che ci sia stato in precedenza uno studio personale e che si chieda poi un parere a riguardo. A mio avviso con la ricchezza di contenuti sull'AA e sulle RSM che è possibile reperire sulla rete, senza nemmeno dover comprare i libri, e la possibilità di accedere ai programmi Aladino e Aladino GE, non si dovrebbe rispondere a domande del tipo "dove devo trascorrere il mio prossimo compleanno" ma solo a domande come "io avrei pensato a questa destinazione per questo e quest'altro motivo, voi che ne pensate?"
Un caro saluto a tutti